Panini ai semi vari

Panini ai semi vari

Difficoltà: facile

Tempo: 6 ore + 30 minuti impasto

Ingredienti (per 20 panini da 50 gr circa):

350 gr di Senatore Cappelli

150 gr di Maiorca

1 vasetto di yogurt bianco al naturale

Semi vari

11 gr di sale

250 ml di acqua

13 ml di olio evo

100 gr di lievito madre o 12 gr di lievito di birra

2 gr di lievito di birra

 

Procedimento:

  1. Usate la planetaria con l’uncino per pane;
  2. Versate le farine nella planetaria e mescolatele a velocità bassa per due minuti circa;
  3. Aggiungete l’acqua fredda (minerale naturale), un po’ alla volta, e miscelare a velocità media fin quando avrete aggiunto quasi tutta l’acqua (tenetene da parte un bicchiere circa);
  4. Lasciate girare la planetaria a velocità media per 5/6 minuti almeno;
  5. Quando l’impasto sarà diventato omogeneo, aggiungete lo yogurt e lasciate girare ancora due minuti;
  6. Dividete il lievito madre rinfrescato a pezzi e aggiungetelo un pezzo alla volta. Se utilizzate il lievito madre fatelo girare per 2/3 minuti assieme all’impasto e aggiungete solo dopo il lievito di birra (sbriciolato con le dita e sciolto in una tazzina di acqua fredda);
  7. Impastate per altri 3 minuti aumentando lievemente la velocità;
  8. Se utilizzate esclusivamente lievito di birra, invece, scioglietelo in una tazzina di acqua a temperatura ambiente, aggiungetelo e lasciate girare l’impasto per 5/7 minuti a velocità media;
  9. Aggiungete il sale e l’acqua rimanente che avevate messo da parte e fate girare ancora 3/4 minuti fino a che l’impasto non risulti morbido e liscio;
  10. Versate a questo punto l’olio e impastate per altri dieci minuti a velocità media;
  11. Spostate l’impasto in un contenitore capiente, copritelo con la pellicola, non posizionata direttamente sull’impasto, o con un canovaccio;
  12. Attendete a temperatura ambiente (22/26°) per 6 ore circa o comunque fino a che l’impasto non risulti soffice e spugnoso (4 ore saranno sufficienti se utilizzate esclusivamente il lievito di birra;
  13. Rimuovete la pellicola, dividete l’impasto in 20 panetti da 50 gr ciascuno, aiutandovi con un tarocco o con un coltello a lama liscia;
  14. Formate delle sfere tonde, aiutandovi con la farina, cercando sempre di far venire la chiusura del pane sotto;
  15. Lasciate riposare per altri 20 minuti coprendo con un canovaccio;
  16. Nel frattempo preparate i vostri semi vari, divideteli per varietà in piatti piani singoli (potete usare anche le confezioni “semi misti per pane” ma a noi piace dividerli per singole varietà perché ognuno ha un sapore diverso, semi di papavero, di lino, sesamo…);
  17. Prendete uno spruzzino da cucina e riempitelo di acqua freddo e un goccio d’olio, agitate bene e spruzzate la superficie dei vostri pani;
  18. Prendetene delicatamente uno alla volta e “panateli” nei vostri semi, facendo aderire la superficie umida sui semi stessi;
  19. Preriscaldate il forno a 220°;
  20. Infornate per 8 minuti a 220° a vapore (se non avete la modalità a vapore, potete tranquillamente usare una teglia riempita per metà di acqua e infornata alla base del forno, un paio di minuti prima del pane);
  21. Abbassate la temperatura a 180° e passate a modalità ventilata per altri 22 minuti (rimuovete la teglia con l’acqua prima di abbassare la temperatura);

I vostri panini saranno pronti da degustare, morbidi all’interno, gustosi e croccanti all’esterno.

Ti è piaciuta la ricetta? Scaricala, è gratis!

 

Related post

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Non ci sono prodotti
X